“Calcio senza confini" si ferma: campo inagibile. Monta la protesta

sabato 18 aprile 2015

Il torneo contro il razzismo fermato per problemi logistici: si spera in un recupero a breve.

Calcio senza confini, ma anche senza campi per giocare. Il torneo di calcio a 9 contro il razzismo e tutte le forme di discriminazione né stato sospeso per l’impraticabilità del campo messo a disposizione della Asl. Le condizioni della struttura non permettevano di utilizzare il manto in sintetico in sicurezza.

Un decisione che ha provocato proteste tra i partecipanti e gli organizzatori: “Di fondo -spiega Andrea Ferreri- c’è una scarsa attenzione per iniziative come questa che partono dal basso e hanno un forte impatto sociale. Nelle prossime ore cercheremo di trovare una soluzione alternativa e riprendere il torneo come prima”.

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
17/09/2019
Le accuse sono di associazione mafiosa, traffico e spaccio di stupefacenti, estorsione, ...
Lecce
17/09/2019
Presentata oggi la sesta edizione, per il quarto anno consecutivo ospitata nel capoluogo ...
Lecce
17/09/2019
La decisione dell’ex premier mette in discussione il ...
Lecce
17/09/2019
Provincia di Lecce e Asl insieme per il progetto siglato ...
“La cosa importante è che gli adulti si rendano conto della pericolosità delle liti davanti ai ...
clicca qui