Sei detenuti iniziano una rivolta: distrutte le celle. Minacce verso gli agenti

venerdì 3 aprile 2015

A dare il via alla ribellione, sei tarantini: il tumulto non si è esteso agli altri carcerati.

Situazione sempre al limite nel carcere di Lecce. Ultimo episodio in ordine di tempo, la rivolta messa in atto da sei detenuti tarantini che martedì scorso hanno distrutto le celle e minacciato gli agenti. L’episodio è accaduto nella quarta sezione del primo reparto di reclusione senza motivi apparenti. L’esempio dei sediziosi non è stato seguito da altri carcerati, fatto che ha impedito il propagarsi della rivolta con conseguenze ancora peggiori.

Gli agenti della polizia penitenziaria hanno lavorato oltre 18 ore per far calmare gli animi: alla fine i sei detenuti sono stati divisi e trasferiti in altri carceri lontano da Lecce.

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
06/12/2019
Siccità, fenomeni climatici estremi e abbandono tra ...
Lecce
06/12/2019
Sempre più volpi si avvicinano ai centri abitati ...
Lecce
06/12/2019
Appuntamento questa sera, alle 20.30: ad aggiudicarsi il premio la poetessa Antonella ...
Lecce
06/12/2019
Serie di controlli nella serata di ieri nel capoluogo ...
Gli esperti partono da un concetto chiave quando si parla di medicine da somministrare ai più piccoli: non ...
clicca qui