Emergenza sanitaria, Asl e Aeronautica militare firmano un protocollo

mercoledì 11 febbraio 2015

Si rinnova il protocollo tra l’azienda sanitaria leccese e la scuola di volo 61° Stormo di Galatina per garantire un miglior servizio in caso di emergenza. L’Asl organizzerà corsi formativi per i militari per l’intervento in caso di necessità.

Insieme per le emergenze sanitarie. Si rinnova il protocollo di intesta tra la Asl di Lecce e la scuola di volo 61° Stormo di Galatina  per garantire il miglior servizio possibile in caso di emergenza. L'accordo, già avviato nel 2008 e rinnovato ieri, è finalizzato all'addestramento  sanitario del personale miliare per migliorare la cooperazione in caso di necessità.

L’Asl Lecce, infatti, organizzerà corsi di formazione per i militari della base finalizzati a illustrare le modalità di intervento in caso di emergenza extra-ospedaliera e le procedure di funzionamento della centrale 118. Il personale miliare potrà inoltre affiancare - con il ruolo di osservatore- il personale 118. Il protocollo è stato firmato da  Giovanni Gorgoni, direttore generale Asl Lecce e dal Colonnello Paolo Tarantino,  Comandante della base aerea di Galatina. Il progetto nasce per iniziativa di Maurizio Scardia, direttore del servizio 118, e dal Tenente Colonnello Davide Marra, medico responsabile della Infermeria di Corpo del 61° Stormo.

"La cronaca ci ha mostrato l'importanza della collaborazione tra le strutture sanitarie e gli apparati militari - ha detto Giovanni Gorgoni - il caso della Norman Atlantic ha visto direttamente coinvolta la Base aerea di Galatina che è stata impegnata come centro di primo soccorso nell'ambito delle delicate attività di salvataggio dell'equipaggio e dei passeggeri. La collaborazione con il personale del 118 ha determinato il buon esito dell'intervento".

“È  indispensabile perseguire, specie in momenti di difficoltà, una sempre maggiore integrazione tra le istituzioni - ha detto il Colonnello Paolo Tarantino - insieme con la Asl ottimizziamo i processi di addestramento del nostro personale paramedico secondo standard moderni e testati quotidianamente".

Il 61°Stormo di Galatina è un centro internazionale di formazione di piloti, apprezzato sia a livello nazionale che all’estero. La scuola di volo è attiva dal 1946 e ha già formato 8mila tra piloti e istruttori italiani e 300 piloti stranieri. La missione primaria è quella di provvedere alla formazione e all'addestramento al volo per il conseguimento del brevetto da Pilota Miliare. Nella stessa scuola si formano anche i piloti che devono conseguire il brevetto pre-operativo, propedeutico all'immissione sugli assetti aereo-tattici, e i piloti che devono conseguire il titolo di istruttore di volo.

 La scuola a breve metterà  a disposizione degli allievi anche un T-346A, un moderno velivolo addestratore che trasforma radicalmente la formazione dei piloti miliari: grazie alle sue caratteristiche tecnologiche, i piloti aereonautici militari  possono addestrarsi in scenari complessi (aria-aria, aria-suolo, guerra elettronica) e utilizzare un aereo ad altissime prestazioni avioniche e aerodinamiche.   

 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
13/11/2019
Appuntamento alle 18 presso Arthotel & Park a ...
Sanità
09/11/2019
Saranno presenti in questa iniziativa benefica, nata per ...
Sanità
08/11/2019
Presentato il progetto del nuovo nosocomio, alla presenza ...
Sanità
23/10/2019
Una donazione che si inserisce all’interno delle ...
Uno spot della Regione Puglia con Lino Banfi sottolinea il rischio dell’influenza del falsi miti sui vaccini: dal ...
clicca qui