Cento “oversize” in piazza per il diritto alla salute

giovedì 22 gennaio 2015
Manifestazione a Lecce delle persone obese salentine per rivendicare il diritto alla salute: presidio il 30 gennaio davanti alla Asl.

Scenderanno in piazza, a Lecce, per rivendicare il diritto alla salute. Saranno almeno 100 e arriveranno da tutto il Salento le persone oversize, sopra i 130 chili, che si sono date appuntamento il 30 gennaio a Lecce. Manifesteranno presso la sede del neo direttore generale della Asl, Giovanni Gorgoni, per far rispettare un diritto che vedono assolutamente calpestato.

“È inammissibile che un obeso che supera i 130 chili non possa fare una risonanza magnetica in un ospedale pubblico” spiega il presidente del comitato per i diritti delle persone obese Giuseppe De Matteis “pensate voi se una persona si sente male o ha un incidente stradale grave: i medici non potranno fare una diagnosi esatta perché le risonanze non sono tarate per pesi superiori ai 130 chili. Senza contare che in un pronto soccorso gli infermieri non possono neanche misurare la pressione perché le apparecchiature sono piccole e non riescono ad avvolgere l'intero braccio. È vergognoso “ continua il presidente del comitato “per non dire poi dei letti ospedalieri, da cui i pazienti obesi rischiano di cadere. È ora che le persone affette da questo handicap fisico e i loro familiari facciano sentire la propria voce alle istituzioni pubbliche”.

 

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
20/02/2020
Davanti al prefetto arrivano rassicurazioni sul futuro: i ...
Lecce
20/02/2020
La candidata presidente del movimento Laricchia dichiara: “Condivido scelta del ...
Lecce
20/02/2020
L'ex docente fu accusato di aver violentato una minorenne ...
Lecce
20/02/2020
L’U.S. Lecce comunica che, a seguito della decisione dell'Osservatorio sulle ...
Il prolasso dell’utero e della vescica è un problema che affligge milioni di donne. Il professor Antonio ...
clicca qui