Da lavapiatti a titolare di uno dei locali più cool di Londra, la storia di Giuseppe

giovedì 27 novembre 2014
Al secondo posto su oltre 17mila locali per Tripadvisor, la caffetteria "Casa Tua" di Giuseppe Miggiano è stata premiata dalla rivista Time Out come uno dei locali più amati di Londra.  

Da lavapiatti a titolare di uno dei locali più cool di Londra: Giuseppe Miggiano, 29enne di Nociglia è partito dall'Italia nel 2008 con tutta l'intenzione di rimboccarsi le maniche per raggiungere grandi traguardi ed oggi è il proprietario di “Casa Tua”, piccola gastronomia-caffetteria nel cuore di Camden.
Inaugurata nell'estate del 2013, “Casa Tua” ci ha messo poco per conquistare un posto di rilievo tra i locali della capitale inglese: Tripadvisor gli assegna il secondo posto su 17.532 ristoranti a Londra (fino ad una settimana fa era al primo posto) e di recente è stato premiato dalla rivista Time Out come uno dei migliori locali della capitale ricevendo oltre 60mila voti dagli utenti.
Il segreto per conquistare il cuore dei londinesi? “L'atmosfera calda e famigliare, la sensazione di sentirsi coccolati come ospiti in casa di amici. A volte basta anche un sorriso e un semplice 'come stai'?” racconta Giuseppe.
Figlio di contadini, ha scelto da giovanissimo il percorso della ristorazione studiando all'Istituto Alberghiero di Santa Cesarea Terme e lavorando in giro per l'Italia come cameriere e barista. L'avventura a Londra è iniziata come una scommessa: “Ho raggiunto mio fratello che viveva già qui e ho iniziato con piccoli lavoretti nei locali per imparare l'inglese”.
Poi la svolta: “Ho lavorato tre anni come barista a Little Italy, nello storico “Bar Italia” e dopo in un hotel a cinque stelle di una grossa catena americana dove ho imparato l'arte dell'accoglienza e sono diventato quello che qui chiamano “mixologist”: una sorta di “chef” dei cocktail”.
“Una sera al bancone del bar dove lavoravo si è presentato “Big John”, il mio socio irlandese” racconta Giuseppe “siamo diventati amici, durante una vacanza estiva si è innamorato del Salento e ha deciso di investire su di me”.
“Casa Tua” propone piatti semplici e genuini, dal gusto decisamente mediterraneo: pomodori, mozzarella, pasta fresca fatta in casa e pane di Altamura. Il panino più venduto si chiama “Puglia” e a Giuseppe ricorda tanto quello che sua madre gli metteva nello zaino prima di andare a scuola. “Made in Salento” è anche l'ingrediente “segreto” di panini e bruschette: l'origano dell'orto di casa raccolto ed essiccato. “Casa Tua” oggi è un locale in crescita e Giuseppe conta di aumentare il personale: “Presto mi piacerebbe prolungare l'apertura anche alle ore serali e integrare il menu con una scelta di frise”. 

 

 

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
19/05/2018
Appuntamento giovedì 24 maggio per l'evento promosso ...
Economia e lavoro
18/05/2018
Il progetto prevede un'ampia area commerciale, spazi verdi ...
Economia e lavoro
17/05/2018
 L'infortunio questa mattina non ha lasciato scampo al ...
Economia e lavoro
17/05/2018
Domani l’appuntamento nella Sala Marinetti ...
L’Associazione Fondo di Solidarietà Permanente “Cuore e mani aperte verso chi soffre” ONLUS e ...