Morosità Iacp, a ore sarà interrotta la fornitura di acqua e di elettricità

giovedì 6 febbraio 2014

Gli amministratori hanno reso nota la decisione: interrotta anche la manodopera e la pulizia.

Niente elettricità, niente erogazione di acqua. Nessun intervento di manodopera per la manutenzione degli ascensori e la pulizia delle scale degli immobili Iacp. La decisione da parte degli amministratori dei condomini è arrivata a causa dell’elevato tasso di morosità e del mancato rispetto della legge regionale 54/84 da parte dell’Istituto Autonomo per le Case Popolari. Gli amministratori non possono più effettuare pagamenti a favore dei fornitori (ad eccezione degli stabili dove la situazione di cassa è attiva).

“Le associazioni Anaci, Anaip, Anammi, Anapi, Unai -spiegano in una nota gli degli amministratori-, pur avendo chiesto ripetutamente, anche a mezzo stampa, la convocazione urgente di un tavolo di confronto con il prefetto, lo Iacp e le istituzioni tutte, per affrontare l’emergenza morosità, non hanno ottenuto, ad oggi, alcun riscontro. Intanto, la situazione debitoria si è aggravata al punto tale da non poter più garantire alcun tipo di servizio. Le responsabilità gravano, esclusivamente, sugli inquilini morosi e sull’ente proprietario”.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
20/02/2020
Il terribile episodio nella notte, ad Alezio, ai danni di ...
Cronaca
20/02/2020
 Il rogo è esploso all’interno ...
Cronaca
20/02/2020
L'azienda della famiglia Ricchiuto si oppone alla decisione ...
Cronaca
20/02/2020
I tre hanno preso di mira la donna mentre era in strada il ...
Il prolasso dell’utero e della vescica è un problema che affligge milioni di donne. Il professor Antonio ...
clicca qui