Furto di rame e acciaio a 'La Badessa': due arresti

lunedì 4 novembre 2013
Sorpresi a rubare rame e acciaio dalla masseria La Badessa di Squinzano: arrestati in due.

Arresto in flagranza questa mattina a Squinzano. I militari hanno proceduto al fermo di due persone intente a rubare acciaio e rame dalla masseria La Badessa, in questi giorni oggetto di una trattativa di compravendita con una società internazionale che realizza parchi divertimenti. Una pattuglia della stazione di Squinzano, impiegata in un normale servizio di controllo del territorio, passando nei pressi della storica masseria, di proprietà della Provincia di Lecce, ha notato un furgone parcheggiato nei pressi del caseggiato, con il portellone aperto. I militari hanno quindi deciso di vederci chiaro. Una volta all'interno hanno sorpreso due uomini intenti a smontare le lamiere dal tetto. Ion Andrei Mamaliga, rumeno 20enne censurato, e Daniel Ianachi, suo concittadino appena 18enne, incensurato, pastori ospitati presso una masseria sita in Squinzano sulla via per Torchiarolo, avevano caricato sul furgone già diverse lamiere in metallo e 5 kg di cavi di rame. Sorpreso dai militari, uno dei due ha tentato la fuga, ma è stato subito fermato dai militari. Il furgone, senza assicurazione, è risultato intestato a un parente del proprietario della masseria dove sono domiciliati. Il metallo asportato e il furgone sono stati sottoposti a sequestro. I due arrestati sono stati condotti presso il carcere di Lecce.



Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
11/12/2019
Rintracciano il ladro che le aveva sottratto poco prima il ...
Cronaca
11/12/2019
Paura a bordo e un ritardo di nove ore per il decollo ...
Cronaca
11/12/2019
Con delle grosse mazze hanno mandato in frantumi la porta ...
Cronaca
11/12/2019
Le indagini dei carabinieri hanno permesso di rintracciare ...
La mortalità a causa delle patologie cerebrovascolari è ancora troppo alta, senza contare che sono la ...
clicca qui