Evade dai domiciliari e insulta i carabinieri, finisce in carcere rappresentante della “Tecno lights”

sabato 2 novembre 2013
Fabio Ancora ai domiciliari dal luglio scorso, dell’indagine “Solar Storm”, è stato scoperto fuori di casa dai carabinieri.

Doveva essere ai domiciliari, Fabio Ancora, ma i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maglie, unitamente ai militari della Stazione di Soleto lo hanno sorpreso all’esterno della propria abitazione senza giustificazioni plausibili.

Ancora non ha esitato ad apostrofare i militari con frasi irriguardose ed oltraggiose, al punto che oltre alla denuncia per evasione, il 45enne è stato deferito anche per oltraggio a pubblico ufficiale.

Ancora era già agli arresti domiciliari nell’ambito dell’indagine “Solar Storm”, culminata con l’esecuzione di numerose misure cautelari nello scorso mese di luglio. Considerata la gravità del fatto, il Tribunale di sorveglianza, in brevissimo tempo, ha disposto l’inasprimento della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
17/01/2020
Nella giornata di oggi, il Consiglio dei Ministri ...
Cronaca
17/01/2020
I fatti risalgono alla sfida del 12 maggio scorso a ...
Cronaca
17/01/2020
 Le condizioni della piccola restano complicate, a ...
Cronaca
17/01/2020
La proposta dell'assessore al traffico Marco De Matteis: le modifiche saranno effettive ...
L’influenza della stagione 2019/2020 ha già colpito milioni di italiani: si manifesta nella maggior parte ...
clicca qui