Atto intimidatorio ai danni di un piastrellista, incastrati i due responsabili

sabato 19 ottobre 2013
Denunciati due giovani per aver fatto saltare con un ordigno un furgone privato.

Sono stati incastrati dai carabinieri i due autori dell’atto intimidatorio commesso a Lizzanello nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 ottobre. Un ordigno appositamente preparato era esploso danneggiando un piastrellista del posto. A ordire l’attentato, due giovani due giovani, un 30enne con precedenti di polizia e un 36enne disoccupato, C.R e F.D., entrambi di Lizzanello.

I due, a bordo dello scooter di proprietà di F.D., si erano recati nei pressi dell’abitazione della vittima, effettuando un giro di ricognizione per individuare il furgone parcheggiato sulla strada ed accertarsi che non vi fosse nessuno.

C.R. ha quindi acceso e depositato un grosso petardo sul parabrezza, allontanandosi a bordo dello scooter guidato da F.D. Il petardo però non era stato appoggiato in maniera stabile sul parabrezza del mezzo, per cui prima di esplodere è caduto a terra, limitando i danni al furgone della vittima. I carabinieri sono arrivati a questa ricostruzione attraverso alcune telecamere nei paraggi. Complice però la bassa risoluzione del sistema ed i riflessi delle luci della notte, i carabinieri hanno dovuto filtrare con apparecchiature tecniche le immagini, ricavando tutti gli elementi per giungere all’identificazione dei responsabili.

Gli autori, convocati dai carabinieri di Lizzanello e sottoposti ad interrogatorio, hanno confessato l’azione, che sembrerebbe essere ricollegata a dei dissidi di natura giudiziaria tra la vittima e C.R. Per i due giovani è scattata la denuncia a piede libero per danneggiamento in concorso. Le indagini non sono chiuse: i carabinieri stanno cercando di accertare fino in fondo le motivazioni che hanno portato i due giovani a compiere il gesto.

Altri articoli di "Lizzanello"
Lizzanello
31/10/2019
I sindaci dei Comuni di Lequile, Lizzanello, San Donato di ...
Lizzanello
28/10/2019
La polizia provinciale comunica il piano di prevenzione con ...
Lizzanello
27/10/2019
Sindaci sul piede di guerra contro l’ipotesi di un ...
Lizzanello
26/10/2019
Lancette indietro di un'ora: si guadagna un'ora di sonno. Nell'ultimo weekend di ...
La prematurità non è rara nemmeno nel Salento: le cause che determinano una nascita anticipata sono ...
clicca qui