"Dimentica" di dichiarare ricavi per 2 milioni di euro: denunciato imprenditore agricolo della Grecìa

sabato 12 ottobre 2013
Dichiarava un reddito minimo, poi però possedeva case, auto e insieme con moglie e figlia conduceva un elevato tenore di vita: nei guai un imprenditore agricolo finito nel mirino della Guardia di finanza di finanza. Con moglie e figlia, aveva omesso di dichiarare ricavi per circa 2 milioni di euro.

Era riuscito a occultare al fisco ricavi per oltre 2 milioni di euro e quindi a non pagare l’Iva per 230mila euro. E’ stato però tradito da un elevato tenore di vita, incompatibile con quanto contenuto nella dichiarazione dei redditi. Il sospetto ha fatto scattare le indagini dei finanzieri di Otranto che, sotto la guida del tenente Andrea De Gennaro hanno avviato le indagini nei confronti di un imprenditore agricolo di un comune nella Grecìa salentina. Dalla verifica fiscale, infatti, è emersa subito l’esistenza di rapporti commerciali sospetti con società operanti in altri settori, e cioè con il bar con annessa sala giochi di proprietà della moglie e con l’agriturismo intestato alla figlia dell’imprenditore. I sospetti sono stati avvalorati dall’evidente sproporzione tra quanto dichiarato e il tenore di vita elevato della famiglia, proprietaria di beni mobili e immobili.

Al termine delle attività ispettive la Finanza ha riscontrato che i tre, nel 2008, 2009 e 2011, hanno omesso di dichiarare complessivamente 2 milioni 157mila euro di ricavi e di contabilizzare ricavi pari ad altri 204mila euro. L’Iva dovuta ma non versata ammonta a 230mila euro e l’Irap non versata è pari a circa 98mila euro. L’imprenditore è stato quindi denunciato per dichiarazione infedele e segnalato all’Agenzie delle entrate.

vbla

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/11/2019
La Guardia Costiera di Otranto ha emanato un'ordinanza di ...
Cronaca
18/11/2019
La circostanza lamentata da una mamma in diretta ...
Cronaca
18/11/2019
Stretta sui controlli a Surbo: 3 arresti in una ...
Cronaca
18/11/2019
Continuano gli interventi di rifacimento del manto stradale di alcune vie della ...
L’équipe del professor Carlo Foresta da diverso tempo sta studiando gli effetti di alcuni materiali con ...
clicca qui