Settembre all'insegna del turismo enogastronomico: ecco i tour per masserie e cantine

giovedì 5 settembre 2013
Tutti i giovedì, anche a settembre, appuntamento con i tour enogastronomici organizzati da Pugliapromozione nell’ambito degli Open days. Si parte oggi alla scoperta della pasta.

Tanti gli appuntamenti in calendario, con una formula che piace ai turisti ed entusiasma anche i cittadini leccesi che vogliono conoscere meglio il proprio territorio: basta prenotare telefonicamente e poi farsi trovare all’appuntamento per avere un posto garantito sui bus messi a disposizione gratuitamente da Pugliapromozione.

Oggi primo appuntamento con il tour per masserie “Muretti a secco e ulivi secolari raccontano l’antico umanesimo delle pietre”. Si parte alle 16 da Gallipoli. Si fa tappa a Melissano a masseria Villa Vincenzina, dimora signorile, immersa nei profumi e nei colori del Salento, con il laboratorio didattico “dalla farina alla pasta” e a Masseria Porto Vento, a Torre San Giovanni, dove assistere alla filettatura del pesce.

Il 12 settembre, appuntamento con l’itinerario “Nel parco del Negroamaro” (partenza da Lecce ore 15.30) per degustare i corposi Negroamaro, Primitivo, Verdeca  presso le cantine Cantele a Guagnano e Mocavero ad Arnesano.

Il 19 settembre ritorna l’itinerario “Muretti a secco e ulivi secolari raccontano l’antico umanesimo delle pietre”, con partenza alle 16 da Porto Cesareo. Laboratori didattici sulla produzione biologica a Veglie nell’antica e suggestiva masseria Casa Porcara e a Lizzanello, presso masseria Fatalò dove è possibile visitare il frantoio semi-ipogeo e degustare i prodotti dell’azienda.

Si chiude giovedì 26 settembre con l’itinerario “Profumi del Salento” che parte da Gallipoli alle 16: tappa presso le cantine Mottura e Calò di Tuglie, per degustare il rosato e i più strutturati Primitivo e Negroamaro, e a Collepasso presso l’azienda “Rinascita Agricola” dove è possibile assaporare l’ottimo olio extravergine d’oliva del feudo “collis pacis”.

Si parte invece da Otranto, sempre alle ore 16.00, per il tour “Muretti a secco e ulivi secolari raccontano l’antico umanesimo delle pietre” con sosta nell’agro di Otranto alla masseria La Fattoria, con  la visita all’aia e un tuffo nel passato grazie al museo della civiltà contadina, e a Calimera presso la masseria San Biagio dmove attraverso i percorsi naturalistici nel bosco si va alla scoperta della flora e della fauna locale.

“Puglia Open Days – sottolinea la responsabile del progetto, Stefania Mandurino – il giovedì punta i riflettori sul ricco patrimonio enogastronomico del Salento, che abbiamo messo in rete con l’aiuto del Movimento Turismo del Vino Puglia e del Consorzio Puglia in Masseria e con una competente squadra di guide rurali e sommelier che accompagnano i numerosi enoturisti che scelgono settembre per godere della piacevolezza della campagna e del paesaggio salentino”.

Per le prenotazioni e per ogni informazione utile all’enogastronauta contattare il booking del Movimento Turismo del Vino Puglia allo 080.5233038. Per gli itinerari in cantine e frantoi e il booking del Consorzio Puglia in Masseria allo 080.3141347 e allo 320.0121609 per gli itinerari in masseria.

Altri articoli di "Turismo"
Turismo
11/10/2019
Si arricchisce l’offerta per l’estate 2020 per i viaggiatori che transitano ...
Turismo
09/10/2019
Nuovo volo dalla Puglia: sarà attiva dal prossimo 1 agosto 2020, si volerà ...
Turismo
02/10/2019
Si arricchisce l’offerta di collegamenti con la ...
Turismo
01/10/2019
La prossima estate i collegamenti saranno bisettimanali e ...
Il piede torto congenito è una malformazione di ossa e articolazioni che colpisce uno o due neonati su mille: ...
clicca qui