A Lecce in bici da Bologna, ecco il diario di bordo delle due cicliste pizzicate

mercoledì 1 maggio 2013
Da Bologna al Salento. Dieci giorni in bici, per essere pioniere di quella che sarà la ciclovia più lunga d'Italia. 





Sono partite da Bologna il 21 aprile per arrivare a Martano il primo maggio nel giorno più bello, quello dedicato ai lavoratori dall'ormai celebre festa di Kurumuny. I loro ultimi 10 giorni in sella alla bicicletta finiscono dunque nelle campagne salentine.



L'impresa di Nunzia Fina e Lucia Bruni, due giovani marsicane appassionate di bicicletta, ha un fine tutt'altro che unicamente ludico. Durante il tragitto hanno infatti registrato con il gps il tracciato in bici, per contribuire alla definizione del progetto VE.LE, per la ciclovia adriatica Venezia-Lecce.



A dare ritmo alle loro pedalate è stata la pizzica, che oggi si suonerà dal vivo a Kurumuny, fine del loro lungo tragitto.

.

 
Le tappe di Nunzia Fina e Lucia Bruni, raccontate su Facebook nella pagina Pizzicando in Bicicletta: Bologna, Imola, Faenza, Forlì, Cesena, Rimini, Riccione, Pesaro, Fano, Senigallia, Ancona, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Montesilvano, Pescara, Ortona, Vasto, Termoli, Lesina, San Severo, Barletta, Trani, Molfetta, Bari, Monopoli, Brindisi, Torre dell’Orso, Martano.






La foto di copertina è di Maria Orecchia
Altri articoli di "Società"
Società
22/10/2019
Da Bari una risposta alle lamentele ...
Società
22/10/2019
A scuola con la media del dieci: tra i ventisei studenti ...
Società
22/10/2019
Acquedotto Pugliese, nell’ambito del progetto ...
Società
21/10/2019
L’amministrazione ha inviato una nota di protesta ...
I numeri sono confortanti: con le nuove tecnologie e con le nuove terapie guariscono di più i piccoli colpiti ...
clicca qui