Processo per diffamazione: assolto il direttore del "Tacco"

giovedì 21 febbraio 2013
Maria Luisa Mastrogiovanni, direttore de "Il Tacco d'Italia" è stata assolta dopo un processo durato 8 anni, a seguito di una querela per diffamazione dell'editore Paolo Pagliaro.



Fine di una lunga storia, iniziata con una serie di articoli su "Il Tacco d'Italia", allora ancora cartaceo, e finiti in Procura con una denuncia per diffamazione a mezzo stampa.
Al centro della vicenda il principale editore televisivo del Salento, Paolo Pagliaro, oggi candidato alle politiche con il Mir di Samorì e la giornalista Maria Luisa Mastrogiovanni, direttore della testata casaranese.

Nel 2005, ovvero otto anni fa, la testata dedicò al gruppo radiotelevisivo di Telerama una lunga inchiesta intitolata "Pagliaro, l'impero virtuale", a seguito della quale l'editore presentò querela per diffamazione a mezzo stampa.

I capi di imputazione per i quali Mastrogiovanni si è vista coinvolta furono 12. Dopo la denuncia, il pm aveva chiesto il rinvio a giudizio per la giornalista.
Ieri, a distanza di otto anni, il pm ha invece chiesto l'assoluzione per Mastrogiovanni su tutti i capi di imputazione.
E così è stato. Nel tardo pomeriggio, infatti, il giudice del Tribunale di Casarano Sergio Tosi ha assolto Maria Luisa Mastrogiovanni.
Altri articoli di "Società"
Società
26/02/2020
Per monsignor Seccia, il digiuno dei social aiuta anche ad evitare le fake sul ...
Società
25/02/2020
L’arcivescovo di Lecce, in occasione del ...
Società
25/02/2020
Si chiama “Redesign” il progetto presentato ...
Società
25/02/2020
Accade a Veglie dove i dipendenti della stazione di ...
L’Asl nel 2013 ha cominciato a costruire una rete di scienziati, enti di ricerca e controllori per studiare gli ...
clicca qui