Apicoltura per passione e professione

domenica 17 febbraio 2013
A partire dal mese di marzo il Parco dei Guerrieri di Vaste ospiterà un corso di apicoltura biologica a cura dall’associazione “NettareNatura”

L’apicoltura come strumento didattico per sensibilizzare i cittadini e le nuove generazioni alla conservazione e alla valorizzazione della biodiversità del proprio territorio: questa è la missione del corso di apicoltura biologica organizzato dall’associazione “NettareNatura”, una realtà nata per tutelare e valorizzare il mondo delle api e la biodiversità, soprattutto quella locale e rurale del Salento. 

L’associazione si è posta l’obiettivo di sviluppare una proposta formativa e informativa di educazione ambientale e sostenibile, convinta che il corso rappresenti una proposta didattica integrata che può migliorare la qualità della vita, tutelare e valorizzare il patrimonio ambientale, portando sviluppo nella preziosa e unica ruralità locale sulla base dei principi di uno sviluppo sostenibile. D’altronde è noto l’importante ruolo svolto dalle api per il mantenimento degli equilibri del sistema naturale e per il nostro benessere, e “NettareNatura” si rivolge soprattutto ai giovani con la proposta di fare propri i principi di un consumo consapevole in sintonia con l’ambiente e attraverso l’esperienza diretta. 

Il corso si svolgerà in una serie di lezioni teorico-pratiche che a partire da marzo, tutti i sabato pomeriggio dalle 15 alle 18 presso l’Apiario nell’Arboreto Didattico, all’interno del Parco dei Guerrieri di Vaste. Una suggestiva location la cui ben nota importanza naturalistico-ambientale, oltre a quella storico-archeologica, ben si accompagna alle caratteristiche del corso. Le lezioni di apicoltura biologica sono rivolte soprattutto ai giovani, ma anche a tutti coloro che hanno interesse o la semplice curiosità di conoscere il mondo delle api e il loro perfetto ed organizzato lavoro, entrando inoltre in contatto con tutti i segreti e gli aspetti di questa arte naturale.

L’obiettivo del corso è quello di fornire nozioni e strumenti utili per conoscere il funzionamento dell’alveare e rispettarne l’istinto naturale, per riuscire ad ottenere prodotti salutari quali miele, pappa reale, polline e propoli. “NettareNatura” vuole veicolare il messaggio di un’attività, l’apicoltura, che permette di stare a stretto contatto con la natura e che offre la possibilità di affinare la capacità di osservazione e di acquisire nuove sensibilità, oltre a risultare essere un’attività interessante anche come fonte integrativa di reddito. 

Alessandro Chizzini 

(fonte: Belpaese
Altri articoli di "Società"
Società
15/09/2019
Sono sei i nuovi parroci nominati ieri dall'arcivescovo di Lecce Michele Seccia. Con ...
Società
14/09/2019
La proposta del consigliere comunale Andrea ...
Società
13/09/2019
Il giudizio sulle istanze dei 55 contribuenti non poteva ...
Società
13/09/2019
Il numero dei volontari è quasi raddoppiato rispetto a quello dello scorso ...
Il Ministero della Sanità, nel 2001, ha istituito un’importante fonte di informazione sanitaria, ...
clicca qui