Lecce capitale dell’olio extravergine d’oliva

sabato 9 febbraio 2013
Fino al 10 febbraio la Torre del Parco ospiterà l’evento “Extravergine@lecce.it 2013” e il concorso “L’Oro d’Italia”. 

Nel fine settimana la città di Lecce diventa il teatro di un’importante kermesse interamente dedicata al prodotto “principe” della dieta mediterranea, l’olio extravergine d’oliva. Il capoluogo salentino infatti ospiterà l’evento “extravergine @lecce.it - 2013” che offrirà diversi momenti culturali, educativi e d’intrattenimento con lo scopo di coinvolgere sia gli addetti ai lavori che i consumatori, In particolare si segnala il concorso nazionale “L’Oro d’Italia”, riservato agli oli extravergini di oliva prodotti in Italia da olive coltivate in Italia.

L’evento è organizzato da C.E.A. Posidonia (Centro di educazione ambientale) di Ugento, dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, da Coldiretti Lecce e dall’Organizzazione Laboratorio Esperti e Assaggiatori. 

Il programma prevede per venerdì 8 alle 10.30 il convengo dal titolo “Ricerca globale, identità locale”, alle 13 un pranzo con i prodotti di “Campagna amica” di Coldiretti e a seguire nel pomeriggio il convegno “La Puglia in movimento” e il workshop “La ricerca incontra le aziende”. Sabato 9 in programma alle 10 il laboratorio “L’oro nel piatto” a cura dello Chef Andrea Seravezza e del maestro pasticciere Antonio Campeggio e alle 18 il gran galà di premiazione del concorso “L’Oro d’Italia”. Domenica 10 alle 10 l’incontro con le aziende dal titolo “PresentiamOLI”, con degustazioni guidate di oli extravergini condotte da esperti dell’Olea. 

(fonte: Belpaese)
Altri articoli di "Tempo libero"
Tempo libero
19/05/2019
Bellissima l’esperienza dell’iniziativa ...
Tempo libero
17/05/2019
L'Holm festival di Lecce celebra i 70 anni di Tex: ...
Tempo libero
07/05/2019
Torna a Lecce Salento Bike Fest, l’evento più atteso dagli amanti della ...
Tempo libero
02/05/2019
Dal 3 al 5 maggio Ecoresort le Sirenè Caroli Hotels di ...
Oggi, grazie all’intervento del dottor Alessandro D’Amelio, parliamo di un esame che che qualcuno ...
clicca qui