Giannino si veste d’attore per il suo movimento ‘Fare per frenare il declino’

venerdì 1 febbraio 2013
Oscar Giannino, ai Salesiani di Lecce, si veste da attore per raccontare le idee del suo movimento ‘Fare per frenare il declino’.


Oscar Giannino sceglie di mettere in scena la famiglia italiana e le sue idee politiche per presentare il suo programma. Il giornalista economista fondatore del movimento ‘Fare per Fermare il declino’ non disdegna dunque i panni dell'attore per una campagna elettorale decisamente diversa. E il pubblico sembra apprezzare, la sala del db d'essai dei Salesiani è infatti pienissima e curiosa di conoscere la sua famiglia tipo: la figlia è grillina, il padre un ex operaio deluso dalla sinistra ma che vota Pd, la madre un' imprenditrice delusa dalla destra, il figlio è un prodotto della tv, vittima del menefreghismo.


“Sapete cosa dico ai miei amici che vogliono votare Grillo?” racconta Giannino “Ok fuori dai partiti, ma lui è fuori di testa! Ci mandano l'ambulanza, è fuori di testa! Il suo programma è quello di Mussolini”. 

La mamma della famiglia raccontata da Giannino confessa invece di aver votato Berlusconi colpita dalla sua simpatia. “Era un momento di debolezza, sembrava una brava persona”.

E il Pd? “Mi sarebbe piaciuto che vincesse  Renzi. Una parte del partito sarebbe andata fuori, non vi sarebbe stato Monti. Invece ha vinto Bersani  e ieri ho visto Renzi che faceva con lui un comizio”. 

E Vendola? “Qui siamo nella sua terra. Andammo insieme in Russia”. 

Giannino infine se la prende con lo Stato. “La patrimoniale? Facciamola tassando lo Stato. Svelerebbe i privilegi meno conosciuti dal pubblico come le propine per gli avvocati statali”. 

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
12/12/2019
Salgono a oltre 1 milione e 700mila euro le somme ...
Politica
12/12/2019
Stamattina sopralluogo del Comune insieme ad Arpa, ...
Politica
10/12/2019
Pubblicato l’avviso di gara per l’affidamento ...
Politica
10/12/2019
Il consigliere del Movimento Cinque Stelle chiede maggiori ...
La ricerca continua a fare enormi passi in avanti per studiare diverse patologie come l’epilessia. La ...
clicca qui