Casa della Salute, il direttore generale rassicura sui tempi

giovedì 31 gennaio 2013

I ritardi nella partenza della riconversione della struttura magliese non devono preoccupare, ha spiegato Valdo Mellone durante il consiglio comunale aperto convocato per l’occasione.

La Casa della Salute di Maglie si farà e se tutto andrà per il verso giusto aprirà i battenti ad agosto 2014. La previsione è arrivata dal  direttore generale della Asl ospite del consiglio comunale aperto convocato per discutere lo stato di attuazione.

Il sindaco Antonio Fitto che ha chiesto di procedere con quanto deciso dal Piano attuativo locale, cioè l’immediata riconversione del “Michela Tamborino” che dovrà rappresentare l’unico presidio di questo tipo nel Salento, oltre a Lecce.

“È tempo di finirla con giochi e attese -ha spiegato il primo cittadino- che lasciano pensare a situazioni poco chiare come il finanziamento di 600mila euro arrivato a Poggiardo per il completamento della sala operatoria e l’acquisto di una Tac. Si parta dalla nomina del dirigente del distretto magliese che al momento è a scavalco con Poggiardo e non può certamente lavorare la meglio solo per Maglie”.

La dirigente Virna Rizzelli, presente in sala, ha illustrato il piano di riconversione che prevede la suddivisione in sei blocchi distinti dell’immobile che occupa il “Michela Tamborino”. 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
21/10/2019
Stamattina l’insediamento del nuovo amministratore: ...
Sanità
21/10/2019
Il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, ...
Sanità
16/10/2019
Nell’audizione in commissione regionale di studio e ...
Sanità
15/10/2019
Evento itinerante nei Comuni organizzato dall' Asl di ...
Sovrappeso e obesità sono grandi problemi che colpiscono sempre più bambini (con percentuali preoccupanti ...
clicca qui