Rubano sei quintali di ferro, colti sul fatto in tre

sabato 12 gennaio 2013

Sono stati sorpresi in tre a prelevare barre di ferro destinato alla realizzazione di saracinesche.

La notte scorsa i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Gallipoli hanno sorpreso tre persone uscire dai cancelli dello stabilimento “Mobil Sud” tra Neviano e Seclì. Dopo un rapido controllo i militari hanno riscontrato il furto di sei quintali di ferro in barre destinato alla realizzazione di saracinesche.

I tre, Andrea Martignano di Nardò, 36enne, Antonio Zambonini, 46enne e Gianluca Renna 36enne, questi ultimi entrambi di Galatone avevano manomesso la recinzione e forzato il cancello e una porta del mobilificio con attrezzi adatti. Sono stati intercettati appena fuori dal cancello del mobilificio a bordo di un furgone cassonato, al cui interno c’erano i sei quintali di ferro.

Gli arrestati, in tarda mattinata, sono stati trasferiti presso il Tribunale di Lecce dove sono stati processati per rito direttissimo e quindi associati alle loro abitazioni in regime di arresti domiciliari. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
23/02/2020
Il drammatico incidente è avvenuto in queste ore ...
Cronaca
23/02/2020
Esito negativo dai test effettuati su due ragazzi baresi, ...
Cronaca
23/02/2020
Arriva anche il commento della società salentina ...
Cronaca
23/02/2020
L'azione violenta è stata rapidissima e sembra fosse ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui