30 grammi di coca, condannato a 4 anni Damiano De Blasi

venerdì 11 gennaio 2013
Per il 22enne leccese il Pm aveva chiesto cinque anni  per la presunta vicinanza con il boss Gianni De Tommasi.
 
Condannato a 4 anni dal Gup Cinzia Vergine per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Era stato fermato l’8 settembre con 30 grammi di cocaina nell’auto, Damiano De Blasi, 22enne leccese che circolava in alcune zone frequentate da tossicodipendenti abituali.

Fermato dai Carabinieri dell’aliquota Radiomobile della Compagnia di Lecce l’uomo aveva dichiarato di non avere nulla, ma da un controllo più approfondito da un cassetto dell’auto era saltato fuori lo stupefacente.

Con quella quantità il 22enne avrebbe potuto realizzare oltre 100 dosi di coca.

Dal “Borgo San Nicola”, De Blasi aveva anche inviato una lettera indirizzata con ogni probabilità al boss di Campi salentina, Gianni De Tommasi, perché fidanzato con la figlia. 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
16/02/2020
 L’episodio nella notte ai danni della cappella di Leonardo Villanova e del ...
Cronaca
16/02/2020
La denuncia da parte del coordinatore provinciale Udb che ...
Cronaca
16/02/2020
L’incidente, poco dopo la mezzanotte, a Lecce. Sul ...
Cronaca
16/02/2020
Gli episodi, questa volta, sono accaduti a Presicce e a ...
Ogni anno vengono diagnosticati circa 1500 casi di tumore in Italia, che interessano bambini in età pediatrica ...
clicca qui