Le stagioni del Tango, omaggio ad Astor Piazzolla

venerdì 28 dicembre 2012
Shurhùq Ensemble in Concerto al Garibaldi di Gallipoli, nel XX° anniversario della scomparsa di Astor Piazzolla. 

Dal progetto “María de Buenos Aires” che debutterà nel 2013 a cura di Siroco Vo.g.liamo a Sudest, Shurhùq Ensemble interpreta per “A Gallipoli c’è Atmosfera di festa”, il desiderio di un viaggio musicale in forma di concerto che inconsapevolmente parte dalla Puglia, quando Vincente Piazzolla, padre di Astor, decide di smettere l’attività di pescatore e trasferirsi da Trani in Argentina, e che inevitabilmente vi fa ritorno.

 

Un ordito di storie di immigrati, di passioni e suggestioni delle milonghe, intessuto attraverso le composizioni di Astor Piazzolla dentro e fuori il libretto della María de Buenos Aires, con la partecipazione e voce di Rachele Andrioli.

L’Ensemble salentino trascina il pubblico nel vortice “porteño” con slanci di incandescente furiosa potenza e intense melodie, talora laceranti e  angoscianti. Amalgama l’impulso “tanguero” con armonie e procedimenti contrappuntistici di tradizione europea e richiami della cultura jazz.

 

Appuntamento al Teatro Garibaldi di Gallipoli, nel centro storico, sabato 29 dicembre alle ore 20,30 con ingresso gratuito grazie al cartellone di eventi natalizi posto in essere dalla Civica Amministrazione  della Città bella.

 

SHURHÙQ ENSEMBLE: Violino I Dino Scalabrin;

Violino II Davide Greco; Fisarmonica e Bandoneon Rocco Nigro; Pianoforte Mariarita Schirosi; Flauto Gianluca Milanese; Viola Paolo D’Armento; Violoncello Jacopo Conoci; Contrabbasso Stefano Rielli; Voce Rachele Andrioli.

 

Altri articoli di "Eventi"
Eventi
21/02/2020
“Tutti diversi! tutti uguali!”: sabato 22 febbraio alle 15:30 il ...
Eventi
19/02/2020
Da giovedì 20 a San Donato e Galugnano si festeggia ...
Eventi
18/02/2020
Un’edizione ricca di sorprese e divertimento, organizzata ...
Eventi
16/02/2020
Torna a Martignano il Carnevale della Grecìa ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui