Riti pagani e tradizione: al via la "Festa de lu focu" a Zollino

giovedì 27 dicembre 2012
Il fuoco acceso nell'oscurità di domani sera, secondo tradizione, porterà via la malasorte passata e rischiarerà la notte all’insegna del giorno che viene. E' il rito, ancestrale e pagano, della "Festa de lu focu", che si terrà a Zollino domani 28 dicembre.
La festa nacque nel 1978, originariamente, con l’intento di recuperare le tradizionali “Focare di Sant’Antonio”, ormai quasi del tutto abbandonate. Nel corso degli anni si è arricchita di elementi nuovi ma ha conservato un solo filo conduttore: la tradizione e la cultura.
Con il ritmo dei tamburelli di sottofondo, vi sarà spazio per le tradizioni culinarie locali: la sceblasti, le pittule, i pezzetti di cavallo e la carne alla brace. Assolutamente da provare sono poi i legumi, preparati "alla pignata” proprio come un tempo: i famosi piselli di Zollino e le fave cu le cicoreddhe.
Anche quest’anno ad aprire le danze saranno artisti di strada, giocolieri e mangiafuoco che, intorno alle ore 20, animeranno l’accensione della “focara”.

Altri articoli di "Eventi"
Eventi
21/02/2020
“Tutti diversi! tutti uguali!”: sabato 22 febbraio alle 15:30 il ...
Eventi
19/02/2020
Da giovedì 20 a San Donato e Galugnano si festeggia ...
Eventi
18/02/2020
Un’edizione ricca di sorprese e divertimento, organizzata ...
Eventi
16/02/2020
Torna a Martignano il Carnevale della Grecìa ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui