Il Pdl non molla: "Primarie per i parlamentari"

sabato 8 dicembre 2012
Dopo l'annuncio shock di Berlusconi che torna in campo sbaragliando il partito, il Pdl salentino prosegue sulla via del rinnovamento: primarie per politiche e amministrative.


Nonostante il terremoto dovuto alla decisione di Berlusconi di ricandidarsi, che ha di fatto cancellato le primarie per la scelta del premier dall'agenda politica del Pdl, il Salento proseguirà sulla strada del rinnovamento.
Parola di Paolo Perrone, che nelle scorse ore ha preso una posizione netta sulle debolezze del partito, ma anche di Antonio Gabellone, che annuncia le primarie per le politiche.

Se il Pdl non le vuole, insomma, nel Salento si faranno in ogni caso, anche visto il successo di quelle che portarono alla rielezione di Perrone.
Il Pdl salentino insomma non sembra disposto a invertire la marcia del rinnovamento e anche per i mantovaniani come Saverio Congedo e Simona Manca le primarie sono una scelta di democazia e pluralismo più che auspicata. Per non parlare dei formattatori che di certo non disdegneranno la decisione promuovendola anche nel resto d'Italia. 

Dopo le primarie del Pd, che analogamente sempre dal Salento, ha già scritto il percorso per le politiche, e quelle dei grillini, che hanno selezionato con le parlamentarie on line la loro lista per le politiche, il Pdl salentino decide di restare pioniere.
Ma chi dovrà sottoporsi alle primarie? Secondo Gabellone “proprio tutti”, uscenti compresi, per garantire l'ingresso di new entry in parlamento.
Altri articoli di "Politica"
Politica
17/01/2020
La proposta dell'assessore al traffico Marco De Matteis: le modifiche saranno effettive ...
Politica
17/01/2020
Finanziati per 557mila euro per i lavori di completamento ...
Politica
16/01/2020
Al termine dell’incontro, il presidente della ...
Politica
16/01/2020
L'allarme partito dai cittadini è confermato dai ...
L’influenza della stagione 2019/2020 ha già colpito milioni di italiani: si manifesta nella maggior parte ...
clicca qui